Migranti, la nave Alan Kurdi verso Malta: Sea-Eye attacca Salvini | Esposto di Mediterranea contro il governo

Cambio di rotta dopo il no allo sbarco a Lampedusa. Il gruppo contro il ministro: “Sfrutta tutto e tutti per ottenere il massimo vantaggio”

La nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea-Eye è diretta verso Malta, dove chiederà un porto sicuro dopo che l’Italia ha negato l’approdo a Lampedusa. Lo fa sapere l’organizzazione, ribadendo che i bambini e le madri non hanno accettato di sbarcare per non essere separati dai padri. Sea-Eye attacca poi il ministro Salviniche “non ha umiliato solo i naufraghi, ma sfrutta tutto e tutti per ottenere il massimo vantaggio possibile da questa situazione”.
Secca la replica del ministro dell’Interno, affidata a Facebook: “Dietrofront, nave Ong diretta a Malta. Molto bene, in Italia non si passa. #portichiusi”.contro il governo – Intanto l’Ong Mediterranea ha depositato un esposto alla procura di Agrigento contro il governo italiano per verificare le violazioni di leggi nazionali e convenzioni internazionali nel caso del blocco navale operato contro la Alan Kurdi al largo di Lampedusa. Lo ha annunciato Alessandra Sciurba, assistente legale dell’Ong, spiegando che “quelli furono ordini illegali”. L’esposto è firmato, tra gli altri, da Filippo Miraglia e Cecilia Strada.

leave a reply